Abbonamento Premium (Offerta)i:

  • Pubblicità

    Categorie

    voto

    Il calendario

    «    Gennaio 2018    »
    MonTueWedThuFriSatSun
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031 

    Siti da vedere

     
    Daniel Goleman
    Leadership emotiva
    Una nuova intelligenza per guidarci oltre la crisi
    2016 (editing 2018) | HQ PDF | 1.5 MB
     
     
    Non ci sono più i leader di una volta. Pessima notizia? No, forse è meglio così. Ora che il concetto di intelligenza emotiva è entrato a pieno diritto nella nostra società, anche la vecchia concezione della leadership basata sul potere e sull'autorità è stata definitivamente scalzata. In una realtà che cambia sempre più rapidamente, per risolvere i problemi di aziende e organizzazioni occorre giocare sulle motivazioni profonde di ognuno e allo stesso tempo analizzare lucidamente le proprie, esercitare la difficile arte dell'autocontrollo e della critica senza rinunciare all'empatia. In questo libro Goleman ci spiega come gestire gli stati d'animo di chi lavora con noi e accrescere l'armonia e il talento necessari a garantire lo sviluppo economico e culturale sia delle comunità aziendali sia della società, per imparare a guidare gli altri anche nei momenti più difficili e raggiungere gli obiettivi senza rinunciare a realizzarsi e a crescere.

    Epub

    L’autore di questa accattivante storia è un pensionato di 82 anni che ora vive nel Berkshires, le belle montagne del Massachusetts. Come sia arrivato è una storia affascinante. Nato a Vienna, Erich Lifschütz, di benestante famiglia ebraica, di origine polacca, fuggì coi genitori dall’Austria nel 1938 quando non aveva ancora compiuto 8 anni.






    Pdf

    A Reinhart Koselleck, uno dei grandi protagonisti della storiografia contemporanea, dobbiamo l'elaborazione di un ambizioso e influente modello di storia concettuale, fondato sulla convinzione che la dissoluzione del mondo antico e la nascita del mondo moderno abbiano lasciato tracce vistose nella storia dei termini e dei concetti politico-sociali. "Storia", "progresso", "sviluppo", "emancipazione", "crisi", "utopia": interrogando le trasformazioni, in termini sia di continuità sia di scarto, di questo lessico è possibile cogliere le complesse dinamiche che hanno caratterizzato il passaggio alla modernità. Non solo: le riflessioni di Koselleck si prestano anche ad un fertile confronto con le grandi sfide della contemporaneità, dalla crisi ecologica al tramonto delle tradizionali forme di associazione politica, al problematico rapporto tra memoria e identità.




    Pdf


    Molto è stato scritto su Napoleone e sulle sue imprese militari. Un aspetto che tuttavia non è stato ancora adeguatamente illuminato è il ruolo di Napoleone Bonaparte nella invasione e nella distruzione della più antica Repubblica aristocratica italiana, quella di Venezia. «Solo recentemente nel muro dell'idolatria napoleonica sono state aperte brecce, subito liquidate come revisionismo, sostantivo che (...) ha mantenuto il connotato negativo anche in campo culturale in base all'assunto che i fatti storici codificati nelle varie "vulgate" non devono essere sottoposti ad analisi e ad eventuali reinterpretazioni. Con questo libro (...) l'autore sceglie come oggetto dell'indagine storica i diciotto mesi (primavera del 1796 - autunno del 1797) che vanno dall'aggressione napoleonica di Venezia fino alla soppressione della Repubblica. (...) Il volume ha la cadenza di una serrata istruttoria con ampio "uso della prova" come nel caso - centrale sotto il profilo storico e determinante al fine di chiudere l'annosa polemica sollevata dagli ammiratori di Bonaparte - della presenza o meno di una regolare dichiarazione di guerra prima che la Francia assestasse il colpo di grazia alla già agonizzante Repubblica».




    Epub

    La madre si prepara a dare da mangiare a suo figlio mentre lo distrae con un giocattolo. Lei prende un cucchiaio e lui, subito, predispone il suo piano strategico contro l'eccesso di cibo: la prima linea di difesa consiste nel chiudere la bocca e girare la testa. La madre preoccupata insiste con il cucchiaio. Il bambino si ritira allora nella seconda trincea: apre la bocca e lascia che gli mettano qualsiasi cosa, però non la inghiotte. I liquidi e i passati gocciolano spettacolarmente attraverso la fessura della sua bocca e la carne si trasforma in un'immensa palla. Questa situazione, più caratteristica di un campo di battaglia che di un'attività quotidiana, illustra con umorismo la tesi centrale di questo libro: l'inappetenza è un problema di equilibrio tra quello che un bambino mangia e quello che sua madre si aspetta che mangi. Mai obbligarlo...





    Epub

    Nel corso di 4 cicli di chemioterapia di una ragazza di 14 anni affetta da disgerminoma ovarico è stata utilizzata la terapia di supporto, finalizzata a ridurre l’incidenza della caduta dei capelli, attraverso l’impiego “combinato” di due tipologie di cuffie ipotermiche tra quelle disponibili in Italia. A seguito della individuazione ed applicazione di un apposito protocollo di sperimentazione – in totale assenza di indicazioni in merito – i risultati ottenuti sono stati positivi, con il riscontro di un diradamento dei capelli e non della loro totale caduta, effetto ordinario dei farmaci antiblastici somministrati nella terapia (Etoposide, Cisplatino e Bleomicina). L’e-book contiene anche dei sintetici elementi di inquadramento del tema ed una descrittiva dei principali strumenti che impiegano l’ipotermia per contrastare l’alopecia quale effetto dei farmaci antiblastici.

    Alexis de Tocqueville - Viaggio in Inghilterra (1998)
    ScanPDF - Saggio - Filosofia politica - Liberalismo - Individualismo


    Se durante il viaggio in America l'americano era parso a Tocqueville come un inglese lasciato a se stesso, è durante il viaggio in Inghilterra che Tocqueville comincia a interrogarsi sul futuro delle moderne società democratiche. Tocqueville, tra la democrazia americana senza rivoluzione e la rivoluzione francese senza democrazia, trova in Inghilterra nuova occasione di riflettere sulla democrazia, sulla sua intrinseca tendenza alla centralizzazione, sui difetti del nascente Stato sociale, ma anche sulle spaventose conseguenze sociali dell'industrializzazione e della nuova aristocrazia del denaro.


    Epub

    Quella mattina Patrizia Moretti si sveglia nel cuore della notte. È preoccupata: suo figlio non è ancora rincasato. Poi sente un rumore nella sua stanza. Torna a dormire. È tranquilla ora. No: Federico non era nel suo letto. il suo corpo giaceva esanime sull'asfalto di via Ippodromo a Ferrara. Adesso Patrizia su quel letto vuoto va a sedersi spesso. Per riprendere fiato e riordinare le idee. Per recuperare le forze. In questi anni ha dovuto superare molte prove. Il primo referto di morte per overdose. La lotta per rompere il silenzio e l'indifferenza della gente. La battaglia per smascherare il tentativo di occultare le prove da parte delle istituzioni. Quando nessuno sembrava interessarsi alla morte di Federico. Diciotto anni, ucciso di botte in una sera qualunque da quattro poliziotti. E poi l'apertura del blog, i primi sostenitori, le dimostrazioni di solidarietà, l'Italia che finalmente vede. Le prime indagini, i processi, lo sguardo dei carnefici, le menzogne, le false testimonianze, gli insulti, le querele...


    Epub

    Il teatro e il cinema, il vuoto e il pieno, l'esperienza e il frammento. L'arte e la vita, nelle parole di uno dei più amati e raffinati attori italiani. La meraviglia dello spettatore, scoperta da ragazzo nei teatri e nei cineclub napoletani. L'avventura della recitazione, per lungo tempo ostinatamente ed esclusivamente sulle assi del palcoscenico. Infine la scoperta del cinema, della possibilità di dare voce, volto e anima a personaggi che rimarranno nella memoria e nei cuori di un vasto pubblico. Sono le tappe di un'esperienza artistica che Toni Servillo ripercorre in questo dialogo scanzonato e insieme profondo con Paolo Mereghetti, in cui trovano posto considerazioni professionali, come il ricordo del lavoro con i grandi registi e l'importanza della scelta di una sceneggiatura, ma anche riflessioni più ampie sul modo in cui l'arte risuona con un'epoca e con un clima sociale, e sulla conseguente responsabilità dell'attore. Che è tessitore di sogni ma anche e soprattutto interprete e costruttore della realtà.



    8
    Da: tgiulietta | Ieri, 17:36 | Visita: 321

    Epub

    Il clima umano che si respira, all’inizio di questo XXI secolo, è ancora quello della decadenza. Da una parte, infatti, un neo positivismo assurdo e feroce, con i suoi scienziati-stregoni, si incarica di deformare la nostra vita, manipolandola e riplasmandola in nome del progresso e della felicità futura. Fecondazione artificiale, eugenetica, clonazione ed eutanasia vengono offerte all’uomo di tutti i giorni in un banchetto avvelenato, che promette benessere ma produce solo tristezza e morte. Dall’altra, come perfetti alleati del totalitarismo scientista, i profeti della dissoluzione ribadiscono il decesso di ogni valore, e celebrano i funerali al desiderio umano di verità, giustizia e bellezza. Potremmo dire, con Verlaine, che ormai tutto è mangiato, tutto è bevuto, e non resta più nulla da dire. Potremmo dirlo, ma solo se non ci fosse, nella nostra storia, una Tradizione sulla quale è possibile ricostruire, noi, nani sulle spalle di giganti, una società più cristiana, e quindi, per questo, più umana....